Calcio Foggia 1920, dichiarazione del sindaco Franco Landella

Calcio Foggia 1920, dichiarazione del sindaco Franco Landella

“Come abbiamo avuto modo di anticipare più volte, questa Amministrazione è totalmente estranea ai dissidi che si sono creati all’interno della compagine societaria del Calcio Foggia 1920, ne’ tantomeno intende caldeggiare o sostenere alcuno degli attuali contendenti. Il Comune di Foggia, che sta promuovendo, con l’aiuto di professionisti ed imprenditori locali, la costituzione di una fondazione che, senza acquisire quote societarie, favorisca la permanenza e lo sviluppo del calcio foggiano, ha come unico interesse quello di assicurare alla nostra squadra di calcio la solidità e la stabilità che merita. Pertanto, così come abbiamo richiesto a tutti coloro che fossero interessati alla nostra squadra di calcio, ribadiamo anche agli attuali soci, Felleca, Pintus e Pelusi, ciascuno per le quote di rispettiva competenza, la necessità di poter visionare sin da ora le garanzie economico-bancarie, sia personali che societarie, necessarie ad affrontare la eventuale iscrizione alla categoria superiore o, in mancanza, a fare un passo indietro per il bene della città. La Foggia calcistica ha subito troppe delusioni in questi anni per potersi accontentare di inutili proclami o di progetti faraonici, se non vi è la immediata dimostrazione degli strumenti con cui realizzzarli e sostenerli; ma soprattutto è stanca di assistere a questa estenuante querelle che non interessa nessuno, quando ogni risorsa deve essere profusa nel reperimento delle risorse con cui affrontare le sfide che ci attendono in questi giorni, compresa quella del tanto auspicato ripescaggio in Lega Pro”.

Extra -  Di Marzio: Foggia Calcio su Polito